| 7 luglio 2017

La situazione migranti, come previsto da tempo, sta diventando ingestibile per l’Italia.
Al di là dei problemi sociali e di ordine pubblico, i 200.000 extracomunitari che ogni anno entrano nel nostro paese rischiano di diventare insostenibili economicamente.
L’Italia spende per mantenerli quasi 5 miliardi all’anno ed un’Europa inesistente ha proposto di aiutarci con poche decine di milioni di euro.
Nel frattempo Spagna e Francia hanno bloccato i loro porti alle navi di soccorso.
Così nei giorni scorsi un bel battello maltese ha regolarmente sbarcato il suo carico umanitario in Sicilia invece che nel suo paese.
Una vera presa in giro.
Invece, quando questi enormi flussi di persone hanno cominciato a raggiungere il centro Europa, via Turchia, Grecia, paesi balcanici, Ungheria e Austria, la UE germanica ha subito trovato risorse miliardarie per bloccarli.
Sicuramente qualcuno in Italia sperava di far business con la gestione dei migranti, e l'inchiesta sulle cooperative di Carminati & C. è lì a dimostrarlo, ma ora il vaso è colmo anche per la nostra gente.
Perchè la storia insegna che migrazioni di massa di questo livello sono in grado di destabilizzare un'intera nazione.
Soprattutto se ha un governo senza palle come il nostro.

Anche su Twitter: @Fuochidipaglia
Inviato 1 mese e 1 giorno fa , il 7 luglio 2017.

Trackback url per questo post: http://www.fuochidipaglia.it/blog_cms/bblog/trackback.php/1428/

Commenti:

...
Commento in attesa di approvazione
...
Commento in attesa di approvazione
...
Commento in attesa di approvazione
...
Commento in attesa di approvazione

Commenti disattivati