| 11 luglio 2017

L'altro giorno l'Unesco ha dichiarato patrimonio mondiale dell'umanità le antiche mura veneziane.
I siti in questione, tutti fortificati dalla Serenissima, sono Bergamo, Palmanova (Udine) e Peschiera del Garda (Verona) per l'Italia, Zara e Sebenico per la Croazia, Cattaro per il Montenegro.
Bergamo, la mia città, ne è fortemente orgogliosa, anche perchè le sue mura sono davvero possenti e bellissime.
Da secoli avvolgono Città Alta in un continuo ed imponente abbraccio protettivo.
Però in questi anni la manutenzione è stata davvero scarsa, tanto che erbacce e sterpaglie sono evidenti anche nella recente foto qui sopra.
La mancanza di fondi è stata la solita scusa addotta dal Comune.
Ma la bellezza va curata e preservata se si vuole che duri nel tempo.
Soprattutto adesso che, grazie al riconoscimento dell'Unesco, i visitatori stranieri aumenteranno e con loro gli introiti da turismo.
E un'ultima cosa.
L'impianto di illuminazione risale a parecchi anni fa ed è stato fatto con luci bianche, fredde e poco visibili da lontano.
Forse varrebbe la pena sostituire le lampade con quelle a nuova tecnologia a led, che permette di avere delle tonalità di colore più adatte alle grigie pietre murarie.
Se ne parla da almeno 4 anni e consentirebbe anche un notevole risparmio energetico.
Comunque, W Bergamo e le sue belle mura veneziane.

Anche su Twitter: @Fuochidipaglia
Inviato 5 mesi e 6 giorni fa , il 11 luglio 2017.

Trackback url per questo post: http://www.fuochidipaglia.it/blog_cms/bblog/trackback.php/1429/

Commenti:

...
Commento in attesa di approvazione
Re: LE MURA DI BERGAMO
Siamo sicuri che la gente si sposti per un sito Unesco invece che per reali motivazioni di viaggio?

2017/07/11 by Maurizio G. • • Rispondi al commento

Commenti disattivati