| 27 giugno 2007

Enel, una grande società dello Stato, con miliardi di Euro di utili, dovrebbe fornire energia elettrica agli italiani che già la pagano il 30% in più rispetto alla media europea.
Ieri in Sicilia la temperatura massima ha raggiunto i 46°C e Enel, come sempre più spesso accade, ha lasciato senza corrente 400.000 persone per 12 ore.
Niente luce, niente acqua, niente frigo, niente condizionatori.
3 i morti e centinaia di palermitani per strada a protestare.
La solita rilluttante inefficienza di chi gli utili li versa nelle casse del Ministero del Tesoro, anzichè fare investimenti in centrali di produzione e nei miglioramenti della rete.
Rimbalzo delle responsabilità: linee colabrodo, Terna (la società che gestisce la distribuzione) che dispone il distacco a rotazione, cavo sottomarino tra Sicilia e Italia che si guasta, scarsa manutenzione delle centraline.
Insomma chi paga (in tutti i sensi) è sempre e solo il cittadino.
L'Autorità per l'Energia elettrica e il Gas ha avviato un'indagine.
Credetemi non porterà a niente.
E l'Amministratore Delegato Enel Fulvio Conti continuerà a stare seduto dov'è, un posto da 2,2 milioni di eurini l'anno. Dicono che speri di emulare il suo predecessore Scaroni che di € ne guadagnava 10 mio all'anno...
E' il black out non solo del mezzogiorno, ma è l'ennesimo tracollo dell'efficienza pubblica italiana.

Inviato 16 anni e 11 mesi fa , il 27 giugno 2007.

Trackback url per questo post: http://www.fuochidipaglia.it/blog_cms/bblog/trackback.php/197/

Commenti:

Re: ENEL BLACK OUT
Enrgia e Acqua tra poco liberalizzate. Non più un unico operatore ma tante compagnie per migliorare il servizio e far scendere il prezzo al cliente. Voi ci credete? Per me andrà a finire come con le pompe di benzina...
TUTTO COME PRIMA.
E noi a prenderlo nel c....

2007/06/28 by casper • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Anche l'America ieri èrimasta al buio!
La Sicilia come l'America... grande!!!

2007/06/28 by alfredo • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Sì, ma solo per 40 minuti e 100.000 persone su 10 milioni...
Aspettiamo la liberalizzazione degli operatori per capire meglio...

2007/06/28 by ines • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Quando succedono queste cose ritorno a pensare alla famosa questione del nucleare...
Forse non solo avremmo avuto costi minori (anche solo per il fatto di produrre da soli senza comprare da paesi che la producono essi stessi con il nucleare), ma ne avremmo abbastanza da non dover avere un black-out ogni volta che fa caldo...

2007/06/27 by tg • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
E ci prendono pure per il c.u.l.o.
Leggete cosa sentenziava il presidente dell'Enel solo una settimana fa.
Lo vada a ridire oggi ai siciliani...
RESET


Enel: Non c'è rischio black-out nonostante i consumi energetici record.

Nonostante i consumi energetici record della giornata odierna, dovuti alle alte temperature e all'umidita' di oggi, "il margine delle riserve elettriche e' molto alto". Lo assicura il presidente dell'Enel, Piero Gnudi, convinto che "possiamo stare ragionevolmente tranquilli".

20 giugno 2007

2007/06/27 by Carlito • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Questa è l'italia di oggi e il problema è che la gente è esasperata ma chi ci governa -e nomina i vertici enel- se ne frega.

2007/06/27 by alberto • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
nessun pudore in questa gente

2007/06/27 by Anonymous • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Stipendi di manager pubblici? Beccatevi questa..........

ROMA -Mario Draghi tra i manager pubblici è quello che nel 2006 ha dichiarato al fisco meno dei suoi colleghi. Solo 3145 euro i redditi del 2005 come governatore della Banca d´Italia. Ma una spiegazione c´è. La sua nomina arrivò il 29 dicembre 2005 e sulla poltrona di Palazzo Koch si sedette solo nel gennaio del 2006. Fino ad allora era all´estero, per la Goldman Sachs. È solo per questo che è finito in fondo alla lista dei redditi dichiarati dai manager pubblici. L´anno prossimo, probabilmente, si rifarà.

All´estremo opposto c´è invece Paolo Scaroni, amministratore delegato dell´Eni, che ha dichiarato ben 10 milioni di euro. Il manager pubblico più pagato d´Italia? Non proprio dicono all´Eni. In quei dieci milioni ci sono anche le stock option che Scaroni s´è portato dietro dall´Enel quando, nel 2005, è arrivato all´Eni, oltre a buonuscite e varie voci. I sui compensi all´Eni in realtà ammontano "solo" a 2 milioni e 900mila euro. Ma comunque la si giri la sua dichiarazione vale 10 milioni. Un reddito d´oro che non si discosta molto da quelli dichiarati dagli altri manager pubblici, frutto di stipendi molto alti e di stock option, che gonfiano i conti in banca.

Compensi a volte ingiustificati perché non sempre c´è correlazione tra retribuzione e risultati. Giancarlo Cimoli, che si piazza al quarto posto, nel 2005 guidava Alitalia, una compagnia sull´orlo del baratro e intanto si portava a casa uno stipendio che valeva due milioni e 790mila euro, oltre a compensi vari finiti nel mirino della procura di Roma.

Dopo Scaroni tra i più ricchi c´è Luca Cordero di Montezemolo, che ha dichiarato redditi complessivi per 7,5 milioni e che rientra tra i manager pubblici in quanto presidente di Bologna Fiere. Lo segue Vittorio Mincato, presidente di Poste Italiane, con 4,8 milioni. Dopo Cimoli c´è Roberto Poli, presidente dell´Eni, che ha dichiarato 2,8 milioni di euro. Sesta posizione per Piero Gnudi che guida l´Enel: ha dichiarato 2,6 milioni. Nei primi dieci si piazzano anche il presidente del Centro agro alimentare di Bologna, Alberto Maffei Alberti con 2,28 milioni, Alfio La Manna, vice presidente della società Esercizi aeroportuali di Milano con 2,26 milioni, l´amministratore delegato dell´Enel, Fulvio Conti (2,20 milioni) e l´ex presidente delle Ferrovie Elio Catania (2 milioni di euro).

C´è anche chi ai 2 milioni non ci arriva: è il caso del numero uno di Finmeccanica, Pier Francesco Guarguaglini (1,9 milioni) e di Andrea Monorchio, presidente della Consap (1,8 milioni).



2007/06/27 by MATTIA • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
non voglio neanache immaginare cosa significhi stare a 45 gradi senza luce....
... dovrebbero lasciarci i top manager dell'enel per le 8 ore lavorative....
....forse così capirebbero i cittadini!

2007/06/27 by leo • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
...più che top manager li definirei boiardi di stato strapagati

2007/06/27 by elsa86 • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Come non ricordare che:

- Le tariffe italiane sono le più alte in Europa; il costo del kWh è raddoppiato rispetto al periodo precedente la liberalizzazione e rispetto alla media europea, con la quale era allineato in passato.

- La fascia oraria dei consumi è associata a forti variazioni di prezzo che osclillano da 0,078 a 1,40 euro/kwh.

- L'autority delibera sui prezzi in media ogni 3 mesi, in precedenza le tariffe erano riviste a cadenza annuale.

- Una parte consistente della bolletta elettrica è composta di tasse nazionali e imposte degli enti locali.

Inoltre se non lo sapete Enel ha un indebitamento altissimo, anche se gli utili li manda in dividendi agli azionisti (... lo Stato in maggioranza relativa)

Cioè paghiamo le bollette più alte d'europa, per avere la peggior azienda nazionale di elettricità.

WITH COMPLIMENTS!

2007/06/27 by Alex • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
In Europa si fanno piani energetici come minimo a 10 anni, l'Italia a un mese. Non è il primo black out e non sarà nemmeno l'ultimo. Ricordate quello totale di notte nell'intera pianura padana? Lo scandalo è che nessuno dell'Enel paga mai i danni. Ieri un giornalista è rimasto chiuso in un ascensore per 30 ore a Palermo. Servirà?

2007/06/27 by paolo • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Black out ed incendi continuano a non dare tregua alla Sicilia, colpita da un'eccezionale ondata di caldo ormai da oltre due giorni, con gravi disagi per la popolazione. A Palermo quasi l'intero territorio urbano è rimasto senza corrente elettrica a causa di un guasto alle centraline dell'Enel, determinato sia dal troppo caldo sia da un sovraccarico scaturito da una abnorme richiesta di energia. L'Enel ha programmato dei black out mirati per evitare danni provocati dalle alte temperature. Corrente elettrica sospesa anche a Mondello e Monte Pellegrino. Gli esperti di protezione civile invitano soprattutto alla prudenza, per evitare i danni peggiori. I GUASTI ELETTRICI Nelle previsioni per oggi la temperatura più alta si dovrebbe registrare a Catania, città a maggior rischio di guasto elettrico per utilizzo di condizionatori. In questa graduatoria, per la giornata odierna, seguono Bari, Roma e Campobasso.

2007/06/27 by Red • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Palermo, 26 giu. - (Adnkronos) - La forte ondata di caldo che ha investito la Sicilia era prevedibile e l'Enel ''avrebbe dovuto adeguare la propria capacita' erogatrice per tempo, evitando di rendersi inadempiente rispetto all'utenza''. A dirlo e' il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, che, fuori citta' per impegni istituzionali, stigmatizza il ''grave disservizio'' verificatosi per i ripetuti black out nel capoluogo siciliano. Il primo cittadino ha dato incarico agli uffici di predisporre una nota da inviare alla direzione dell'Enel.

2007/06/27 by Red 2 • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Palermo, 26 giu. - (Adnkronos) - L'eccezionale ondata di caldo che ha investito la Sicilia ha provocato numerosi guasti alle cabine di trasformazione. Tutto il personale Enel disponibile e' stato mobilitato da tutta l'Isola e ha raggiunto le citta' di Palermo, Catania, Siracusa e Trapani. ''Permanendo una situazione critica, in particolare nella citta' di Palermo - si legge in una nota dell'Enel - invitiamo i nostri clienti a ridurre il piu' possibile il consumo di energia elettrica, in particolare nelle ore di punta, tra le 11 e le 19, rinviando alla sera l'uso degli elettrodomestici non indispensabili''.




2007/06/27 by Red 3 • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
Scusate l'OT, ma mi hanno detto che ieri mattino all'aeroporto di Orio si è sentita una grande esplosione.
Pare sia scoppiato un pneumatico di un aereo Alitalia.
Non mi sembra di aver letto qualcosa sui giornali, forse per non dar troppo fastidio alla Sacbo.
Qualcuno ne sa di più?

2007/06/27 by luca OT • • Rispondi al commento
Re: ENEL BLACK OUT
il giornale ha parlato genericamente di problemi ad un aereo alitalia, qui a orio in effetti uno scoppio si è sentito

2007/06/28 by mauro • • Rispondi al commento

Commenti disattivati